Dr. Alessandro Maniero

Dr. Alessandro Maniero

Specializzato in Terapia Manuale Osteopatica

Puntata su Antenna 3

Andrà in onda giovedì 7 febbraio verso le 19.55 circa all’interno della trasmissione “Spazio Disponibile”. Spero si d’aiuto nel contesto del discorso avviato per capire la gestione del nostro organismo nel quotidiano. grazie a tutti.

Seconda puntata su antenna 3

Puntata dedicata interamente alla terapia d’inversione.

Possibilità d’interagire direttamente con voi ,tramite il sito , con le vostre domante e le me risposte durante la trasmissione.

A mi avviso è una buona opportunità per togliere qualche dubbio.

Grazie

Mal di schiena e terapia ad Inversione

L’utilizzo di questa terapia risale al 400 A.C., quando Ippocrate, padre della medicina, fu il primo a trovarsi davanti un paziente legato ad una scala, a testa in giù, durante una seduta di ciò che allora era definita trazione spinale.Grazie alla terapia di inversione, si porta semplicemente la gravità a giocare a nostro favore. L’inversione allunga la spina dorsale, incrementando lo spazio tra vertebre e contribuendo ad allentare la pressione esercitata sui dischi, i legamenti ed i centri nervosi.Una riduzione della pressione comporta una riduzione del mal di schiena.L’inversione migliora la circolazione ed accelera la rimozione di impurità dai fluidi linfatici ed ematici.Il nostro corpo, con l’aiuto dell’inversione, può finalmente combattere contro la forza di gravità per facilitare il processo circolatorio, migliorando un problema di ristagno di liquidi negli arti inferiori. Il sistema linfatico beneficia ancora di più con l’inversione poichè non si serve d’alcuna pompa per lo spostamento di fluidi linfatici verso l’alto attraverso capillari e valvole a senso unico dove avviene il processo di purificazione. Grazie all’inversione, che rende la gravità un alleato piuttosto che un nemico di queste valvole a senso unico, il trasporto verso la parte superiore del torace del fluido linfatico risulta facilitato.Generalmente , escludendo i traumi, il mal di schiena più diffuso è causato da stress e dall’indebolimento dei muscoli preposti a contrastare la forza di gravità e a mantenerci in piedi , i quali sono gli addominali , i dorsali, i glutei e le gambe in generale.La sedenterietà, ad esempio, ci porta ad assumere posture che con il passare del tempo potrebbero causare problemi alla schiena. Basti pensare che lo stare seduti comporta un aumento del carico sui dischi lombari rispetto alla posizione eretta tra i 150% ed i 250% in più, rispetto alla postura.L’Inversione mantiene in salute i dischi intervertebrali La funzione del disco è di 3 tipi: separare le vertebre, provvedere flessibilità alla spina ed assorbire gli urti. Il distanziamento dei dischi è importante affinché la comunicazione tra i centri nervosi del cervello ed il corpo avvenga perfettamente. Il nostro sistema nervoso percorre tutta la colonna. Dopo averla attraversata , lascia in vari punti la spina dorsale attraverso gli spazi intervertebrali. Ricordo inoltre che, in posizione orizzontale il 75% del peso corporeo ricade sui dischi intervertebrali sollecitando la colonna vertebrale con una compressione pari al 25% del peso corporeo.Per ridurre a 0 la pressione sul disco intervertebrale è necessaria un’inversione pari a 60°.I dischi intervertebrali, di sostanza cartilaginosa, che fanno ponte tra le singole vertebre della spina dorsale, possono dilatarsi grazie ai movimenti di scarico ed allungamento. La cartilagine intervertebrale si ricostituisce con gli elementi linfatici e sanguigni che vengono risucchiati da movimenti distensivi. Attraverso opportuni esercizi di “scarico” della colonna vertebrale si ottiene una veloce reidratazione dei dischi ed un’ attivazione del loro metabolismo nutritivo.In conclusione, l’utilizzo della terapia d’inversione coadiuvata da una buona tonicità muscolare, può aiutare a risolvere molti dei problemi legati alla colonna vertebrale.Io applico questa terapia associata ad un massaggio decontratturante e rilassante alla schiena. Eseguo il massaggio e poi durante l’inversione faccio fare alcuni esercizi di allungamento muscolare abbinati ad una adeguata respirazione.La respirazione è fondamentale per raggiungere il rilassamento indispensabile per un buon esito finale.La panca non deve essere usata senza l’approvazione del vostro medico e in casi di: gravidanza, ernia iatale, separazione retinica, congiuntivite, alta pressione sanguigna, ipertensione,(questa lista non è esauriente, ma intesa per un vostro riferimento generico).

© Copyright - Il Mal di Schiena e l'inversione di gravità - Metodo Maniero - powered by Woahoo Directory